Colf in regola
Modelli di calcolo della busta paga e della simulazione del costo mensile
Modelli di calcolo della busta paga e della simulazione del costo mensile

colfinregola.it utilizza le seguenti funzioni per compilare il cedolino mensile ed eseguire la simulazione dei costi mensili:
  1. Calcolo competenze e trattenute
  2. Elaborazione dei parametri progressivi del contratto di lavoro
  3. Calcolo del TFR
  4. Elaborazione e calcolo del valore dei contributi
  5. Modello di calcolo per la simulazione di costi mensili
Il format del modello utilizzato per la generazione della busta paga è disponibile a questo link.
I valori di base per il calcolo delle voci di una busta paga utilizzati sono stati derivati dal contratto e dagli enti/ istituzioni a cui il contratto si riferisce. In particolare, la modalità di calcolo delle ore giornaliere(OG), dei giorni lavorativi nel mese(GL), dei giorni di calendario (GC), della retribuzione globale di fatto (RGFG) è stata mutuata da quanto riportato nei chiarimenti a verbale del contratto.
I valori utilizzati per i minimi retributivi, i valori sostitutivi di vitto e alloggio, i contributi previdenziali INPS e di assistenza contrattuale (tra cui CassaColf) e il coefficiente di rivalutazione del TFR, dedotti da quanto pubblicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dall'INPS e dall'ISTAT, sono riportati in questa pagina.

Calcolo Competenze e trattenute

Il valore delle competenze e delle trattenute è ottenuto, in base alle prestazioni attributite mensilmente secondo quanto definito nella seguente tabella.
Nella tabella la prima colonna indica la sigla della prestazione utilizzata nell'applicazione, Art. sta per l'articolo del contratto a cui si riferisce la prestazione e a ore, non a ore riporta la formula per il calcolo della prestazione utilizzata dall'applicazione rispettivamente per contratto a ore e non.

Matrice corrispondenze prestazioni-competenze mensili
PrestazioneArt.Valore retributivoNote
a orenon a ore
HROre Lavorate nel mese
HWOre Lavorate nella settimanaCalcolate nella settimana tipo senza festività
RRetribuzione33-37Il valore è calcolato come la somma tra il minimo, il superminimo assorbibile ed il superminimo non assorbibile
RHRetribuzione oraria calcolataRR/[(HW)*52/12]
RMRetribuzione mensile calcolataR*(HW)*52/12R
REPRetribuzione effettiva periodoHP*RR/GLMHP: ore da lavorare effettive. GLM: giorni lavorativi del mese
RGFHretribuzione globale di fatto orariaRGFG/(HW*52/12/26)RGFG/(HW*52/12/26)
VRRetribuzione mensile effettivaR*HRR
VFVitto retribuito feriale/festivo34qq*VIq*VIVI sta per il valore sostitutivo del pranzo
AFAlloggio retribuito feriale/festivo34qq*ALq*ALAL sta per il valore sostitutivo dell'alloggio
VIVitto in natura34qq*VIq*VINon retribuito se fornito in natura
ALAlloggio in natura34qq*ALq*ALNon retribuito se fornito in natura
SPPrestazione lavorativa diversa per contratti di attesa12qn.d.q*MHMH sta per il minimo orario relativo al rispettivo livello contrattuale
FEFerie18qq*RGFG0
FSFestività17qq*RGFG0
SSSanto patrono17qq*RGFG0
PXSospensioni di lavoro extraferiali19qq*RGFG0
PFPermesso formazione professionale9qq*RH0
PRPermesso visite mediche20qq*RH0
PEPermesso esami annuali22qq*RH0
PNPermesso nascita20qREP0
PSPermesso sindacale41qREP0
PLPermesso lutto20qREP0
PMPermesso matrimoniale23qREP0
PPPermesso parto24q0-REP
PZPermesso non retribuito20q0-q*RHNo vitto e alloggio
MAMalattia retribuita entro il 3° giorno consecutivo26qq*RGFG*50%-REP + q*RGFG*50%
MRMalattia retribuita oltre il 3° giorno consecutivo26qq*RGFG-REP + q*RGFG
MNMalattia non retribuita26q0-REP
MPMalattia professionale27qq*RGFG-REP+q*RGFG
MZMalattia professionale non retribuita27q0-REP
SFStraordinario feriale diurno16qq*1,25*RGFHq*1,25*RGFH
SNStraordinario feriale notturno16qq*1,50*RGFHq*1,50*RGFH
STStraordinario festivo16qq*1,60*RGFHq*1,60*RGFH
SEStraordinario eccedente le 40 ore16qq*1,10*RGFHq*1,10*RGFH
SRStraordinario su riposo feriale14qq*1,40*RGFHq*1,40*RGFH
SDStraordinario su riposo domenicale (o sostituto)14qq*1,60*RGFHq*1,60*RGFH
ITIndennita di trasferimento30qq*0,20*RGFGq*0,20*RGFG
ILIndennità di risoluzione rapporto38qREPREP
IRIndennità di trasferta31qq*0,20*RMTARMTA è la retribuzione minima tabellare giornaliera di cui alla tabella A del contratto

Top

Elaborazione dei parametri progressivi del contratto di lavoro

I parametri progressivi del contratto di lavoro sono costituiti da tutte le quantità del contratto di lavoro che si misurano su un orizzonte temporale maggiore del mese di retribuzione. Un esempio di tale quantità è il numero di ferie che da contratto ha una limitazione ma sull'anno solare.
L'applicazione gestisce il rapporto di lavoro tenendo memoria delle prestazioni già erogate e suggerendo le quantità residue.
Per ovvie ragioni il computo delle prestazioni residue progressivo nei mesi non è disponibile nel calcolo della busta paga gratuito in quanto, al momento, non è possibile memorizzare le prestazioni dei mesi precedenti.
Le quantità che l'applicazione memorizza sono:
  • Ferie anno corrente e anno precedente (26 giorni lavorativi per anno solare)
  • Permessi individuali per l'effettuazione di visite mediche (in fnzione dell'orario di lavoro, del tipo di lavoro e dell'anzianità)
  • Malattia (retribuita per un massimo di 8-15 giorni in funzione dell'anzianità)
  • Permesso formazione professionale (massimo 40 se contratto a tempo pieno ed indeterminato con anzianità superiore a 12 mesi)
  • Permesso matrimoniale (massimo 15 giorni di calendario)
  • Permessi sindacali (massimo 6 giorni lavorativi annui)
  • Indennità di trasferimento (maggiorazione per i primi 15 giorni di assegnazione nuova sede)

  • Top

    Calcolo del TFR

    Il calcolo del TFR è regolato dall'art. 39 del contratto (conforme alla legge n. 297 del 29 maggio 1982).
    Il TFR del mese è composto dalla somma dei redditi mensili (stipendio, prestazioni aggiuntive e valori sostitutivi di vitto e alloggo) diviso 13,5. Nell'anno in corso il TFR accumulato è la somma dei TFR mensili. Per il computo di quanto accantonato negli anni precedenti si considera il valore al 31 dicembre dell'anno precedente rivalutato secondo il cofficiente presente nella tabella Coefficienti rivalutazione TFR presente nella sezione I dati del contratto di questa documentazione.
    Il valore del TFR è il totale tra il TFR dell'anno in corso e quello, rivalutato come sopra descritto, degli anni precedenti.

    Top

    Elaborazione e calcolo del valore dei contributi

    Per il calcolo dei contributi INPS e di assistenza contrattuale (tra cui CassaColf), l'applicazione calcola il totale delle ore retribuite (comprensive di permessi retribuiti, festività ecc..).
    Per effettuare il calcolo utilizza i coefficienti presenti nel paragrafo Contributi INPS presente nella sezione I dati del contratto di questa documentazione.
    Per il calcolo della Retribuzione effettiva oraria (REO) l'applicazione procede come segue:
  • ore mese(OM) = ore settimanali *52/12
  • ore trimestre (OT) = OM*3
  • importo orario (MO) = minimo (minimo contrattuale + super minimo) per contratti a ore oppure minimo/OM per gli altri
  • contributo vitto (CV) = [(#Vitto settimanale *52/12*3)*(Valore sostitutivo vitto)]/OT
  • contributo alloggio (CV) = [(#Alloggio settimanale *52/12*3)*(Valore sostitutivo alloggio)]/OT
  • REO = (MO+CV+CT)*13/12
  • Top

    Modello di calcolo per la simulazione di costi mensili

    Il simulatore dei costi mensili di Colfinregola.it utilizza le seguenti formule per simulare il costo del contratto. Il valori utilizzati sono desunti dalle formule utilizzate nel precedente paragrafo Calcolo Competenze e trattenute .

    Matrice corrispondenze valori simulatore
    VoceValoreNote
    a orenon a ore
    AImporto orarioRH*(HW)*52/12R
    BVitto e alloggio(VIS+ALS)*52/12(VIS+ALS)*52/12VIS e ALS sono i valori sostitutivi di vitto e alloggio settimanali dovuti
    CImporto orario lordoA+BA+B
    DContributi INPS e assistenza contr. datoreCD*HW*52/12CD*HW*52/12CD sono i contributi INPS e di assistenza contrattuale (tra cui CassaColf) decurtati della quota lavoratore qualora si sia scelto di addebitarla al lavoratore
    EContributi INPS e assistenza contr. lavoratoreCL*HW*52/12CL*HW*52/12CL sono la quota spettante al lavoratore dei contributi INPS e di assistenza contrattuale (tra cui CassaColf) oppure 0 se si è scelto di non addebitarli al lavoratore
    FLordoC+DC+D
    GNetto lavoratoreC-EC-E
    HRateo tredicesima(C+VIST+ALST)/12(C+VIST+ALST)/12VIST e ALST sono i valori sostitutivi di vitto e alloggio mensili
    ITFRC/13,5C/13,5
    Totale mensile datoreF+G+HF+G+H

    Top

    Indietro
    colfinregola.it - Tutti i diritti riservati - info@colfinregola.it